Tattoo Maori: Significato

moko-tattoo maori

01 Feb Tattoo Maori: Significato

TATTOO MAORI: Significato

 

tattoo maori jamink

I Maori sono un popolo polinesiano, diffuso principalmente nel nord della Nuova Zelanda.

La Polinesia, che si trova sul Pacifico è costituita da più di mille isole.

Il tattoo Maori è una pratica comune tra tutte le isole della Polinesia ma ogni isola ha un suo stile di tatuaggi, disegni e modelli.

TATTOO-MAORI-DISEGNO-SFUMATURE

 

 

Parte integrante della cultura polinesiana da migliaia di anni, i tattoo Maori segnano il passaggio dall’infanzia all’età adulta, un rito di passaggio, concluso con l’inizio di un tatuaggio, generalmente sul viso.

Il MOKO è il tradizionale tatuaggio con cui i Maori dipingono i loro volti, i guerrieri utilizzano il moko per raccontare la propria storia, ogni segno indica un diverso avvenimento della propria vita.
LE DONNE riportano il tradizionale segno sul mento ad indicare che sono legate ad un guerriero Maori.

Dopo l’età adulta i tattoo Maori vengono ampliati e ritoccati per segnare importanti avvenimenti nella vita di ognuno.

TATTOO MAORITATTOO MAORI

Un tattoo Maori non è mai finito, inizia da giovani e continua fino all’ultimo dei giorni di un guerriero.

moko-tattoo maoritattoo maori donnatatoo maori donna

Esistono una varietà di tatuaggi Maori, che possono essere suddivisi in due categorie principali:

– uno è il tatuaggio Enata

– l’altro è il tatuaggio Etua

tattoo maori jamink

Enata:

sono disegni usati per rappresentare esperienze di vita, stato sociale, luogo di origine, può essere combinato con altri simboli per simboleggiare relazioni, come il matrimonio, la famiglia, i parenti e gli amici.
Un Enata invertito è usato anche per rappresentare un nemico.

Etua:

rappresentano onore, sono prevalentemente simboli religiosi e spirituali, venivano considerati come un talismano che proteggeva la persona che lo portava tatuato.

tattoo maori viso